Alessandro Diamanti, Capitano che abbandona mentre la nave affonda

 Alessandro Diamanti è pronto a volare in Cina, al Guangzhou di Lippi, scoppia la rabbia dei Tifosi.

Il Fantasista del Bologna, sembra avere già le valigie pronte per la Cina, anche se questa mattina si è allenato regolarmente. Infatti sembrerebbero mancare solamente le ultime garanzie bancarie e le firme sui documenti per Ufficializzare lo scambio Bologna-Guangzhou.

Contratto con Cifre da capogiro per il Mancino Toscano del Bologna, sarebbero intorno ai 9 Milioni, che entrerebbero nelle casse del Club Emiliano, e ben 4 Milioni a Stagione, a salire, per il Centrocampista.

Non mancano di certo le critiche, i tifosi del Bologna si sentono feriti, il proprio Capitano che lascia durante la stagione, in un anno pieno di difficoltà dove il Bologna ha raccolto appena 17 punti in 20 partite. Situazione, per l’appunto, peggiorata da questa, quasi ormai sicura, partenza del giocatore più importante e allo stesso capitano dei Rosso-Blu.

In più oltre a far del “male” alla propria squadra, Alino, potrebbe farsi “male” anche da solo, visto che con il Mondiale ad un passo, e la sua presenza lontana dall’Italia, potrebbero fargli perdere il posto dalla Nazionale.

Questa notizia fa scoppiare i soliti discorsi da Bar, se possano esistere ancora bandiere nel calcio moderno, fatto di Milioni…??

Diamanti che già si era espresso riguardo questo discorso delle “Bandiere”, parlando del Capitano della Roma, Francesco Totti, «Totti bandiera? È facile con dieci milioni». Il trequartista del Bologna, così disse: «È un grande giocatore e un grande campione, ma se gli chiedessero di giocare gratis allora sarebbe una bandiera»

In questo caso sembrerebbe proprio di no, visto che Alino, lascerà la sua squadra in una situazione molto difficile, con il fiato sul collo della Serie B.

 

Leggi “SCOMMETTIAMO?”, la guida definitiva al Betting manuale-guida-scommesseacquistare-gen